BININI PARTNERS

Il “Gemelli” del futuro a Roma

Riordino funzionale e riqualificazione del Policlinico A. Gemelli, Roma

ANNO

2014

AREA

Architecture

CATEGORIA

Health, Education & Research

LUOGO

Roma, Italia

STATO

Concluso

  • ANNO : 2014
  • AREA : Architecture
  • CATEGORIA : Health, Education & Research
  • LUOGO : Roma, Italia
  • STATO : Concluso
Il Gemelli del futuro, Roma, Binini Partners, Società di architettura e ingegneria

Progetto di riordino funzionale, riqualificazione e potenziamento del Policlinico “A. Gemelli” di Roma

Il progetto generale, espletato con la Direzione Generale, Sanitaria e Tecnica del Policlinico, riguarda l’approfondimento e lo sviluppo di quell’importante processo di riprogrammazione organizzativa e gestionale che il Policlinico “A. Gemelli” ha intrapreso, già da qualche anno, ponendosi l’obiettivo di migliorare e potenziare le proprie performance cliniche ed economico gestionali, rafforzando il proprio ruolo di eccellenza sanitaria nel contesto nazionale.
Si tratta, dunque, della concretizzazione del progetto del “Gemelli del Futuro”, ovvero dell’ospedale che mira a diventare tecnologicamente avanzato, aperto al territorio, in grado di realizzare una medicina di eccellenza e, allo stesso tempo, economicamente sostenibile. A livello funzionale, inoltre, si tratta di un innovativo schema tipologico non più basato sul vecchio concetto di organizzazione per funzioni, ma sul nuovo concetto di processo e di percorso diagnostico e terapeutico o a macro aree assistenziali.
Partendo da queste considerazioni, il progetto proposto da Binini Partners integra un nuovo edificio compatto e funzionale, per acuti ed emergenza, in un contesto globale di recupero degli edifici esistenti del Policlinico, già avviato da tempo e ancora in corso, per il riordino e l’ammodernamento di uno degli ospedali di ricerca ed insegnamento più importanti del paese. Il progetto assume una doppia identità: da un lato, il nuovo ampliamento si inserisce all’interno di un sistema consolidato, sposandone le logiche funzionali e distributive di grande scala, dall’altro, la riorganizzazione dell’esistente permette di recuperare una propria valenza legata all’integrazione tra prestazioni assistenziali e ricerca sperimentale, aspetto che troverà chiara espressione nell’organizzazione degli accessi e nella composizione architettonica.

Il progetto nasce dalla precisa volontà di assicurare maggiori spazi e servizi più adeguati ai pazienti, nonché di realizzare una struttura assistenziale, di ricerca e didattica professionalmente e tecnologicamente adeguata all’alto valore scientifico che lo caratterizza, anche in relazione alla rete di rapporti e collaborazioni nazionali ed internazionali legati alla ricerca scientifica che è destinato ad ospitare e sviluppare.

Il Gemelli del futuro, Roma, Binini Partners, Società di architettura e ingegneria
Il Gemelli del futuro, Roma, Binini Partners, Società di architettura e ingegneria

La razionalizzazione e la riqualificazione degli edifici esistenti e la realizzazione di una nuova struttura offrono l’opportunità di dare corpo ad nuovo modello di ospedale moderno, aperto alla città, efficiente e, al tempo stesso, umano ed accogliente, in grado di conciliare il massimo livello di flessibilità, ottenuta anche grazie all’utilizzo di sistemi costruttivi flessibili, con un elevato livello di efficienza e qualità assistenziale, ottimizzando i costi di manutenzione e di gestione grazie ad un uso innovativo delle tecnologie disponibili. Le soluzioni funzionali e distributive adottate saranno in grado di garantire la privacy, il comfort e la corretta comunicazione nei confronti dei pazienti e dei loro familiari. La struttura dovrà essere il riflesso della sua organizzazione interna, basata sui moderni ed efficienti principi di interdisciplinarità, flessibilità ed integrazione, in questo modo potrà garantire l’ottimizzazione nell’uso delle risorse non solo in termini di competenze e professionalità, ma anche di dotazioni e personale. La possibilità di attuare una politica di gestione basata su poli di cura e sulla tipologia di assistenza sanitaria, garantirà, poi, l’ottimizzazione delle prestazioni diagnostiche e terapeutiche erogabili, mentre la collaborazione interdisciplinare e l’organizzazione dei flussi promuoveranno il Policlinico in termini di affidabilità e sicurezza. In questo modo, quindi, con l’offerta di uno standard di accoglienza elevato per privacy, personalizzazione, umanizzazione, sostegno, comfort, ecc., si riusciranno a sfumare sempre di più gli elementi caratterizzanti l’ospedale come luogo di cura favorendo un’elevata percezione di professionalità e di benessere abitativo per utenti ed operatori.
Il messaggio che la struttura dovrà trasmettere a chi vi sarà accolto dovrà contenere tutte le prerogative tipiche di una struttura ospedaliera moderna: efficacia, efficienza, appropriatezza, qualità ed equa accessibilità alle prestazioni e, contestualmente, dovrà essere riconoscibile l’attenzione per lo sviluppo di attività di ricerca e didattica integrate con i più moderni modelli assistenziali, tecnologie evolute e competenze multidisciplinari e multiprofessionali.
L’attività di verifica progettuale e di fattibilità hanno riguardato in particolare il disegno di un nuovo polo per acuti, strettamente connesso con il raddoppio della piastra dell’emergenza urgenza, più il riordino di tutto l’esistente per funzioni prevalentemente ambulatoriali e per outpatients, università e ricerca. In questo ambito è stato previsto anche il riordino e potenziamento della “vita nascente”.

Il Gemelli del futuro, Roma, Binini Partners, Società di architettura e ingegneria
Il Gemelli del futuro, Roma, Binini Partners, Società di architettura e ingegneria
Il Gemelli del futuro, Roma, Binini Partners, Società di architettura e ingegneria
Il Gemelli del futuro, Roma, Binini Partners, Società di architettura e ingegneria
Il Gemelli del futuro, Roma, Binini Partners, Società di architettura e ingegneria
Il Gemelli del futuro, Roma, Binini Partners, Società di architettura e ingegneria
Il Gemelli del futuro, Roma, Binini Partners, Società di architettura e ingegneria
Il Gemelli del futuro, Roma, Binini Partners, Società di architettura e ingegneria
Il Gemelli del futuro, Roma, Binini Partners, Società di architettura e ingegneria
Il Gemelli del futuro, Roma, Binini Partners, Società di architettura e ingegneria
Il Gemelli del futuro, Roma, Binini Partners, Società di architettura e ingegneria
Il Gemelli del futuro, Roma, Binini Partners, Società di architettura e ingegneria
Il Gemelli del futuro, Roma, Binini Partners, Società di architettura e ingegneria
Il Gemelli del futuro, Roma, Binini Partners, Società di architettura e ingegneria
Il Gemelli del futuro, Roma, Binini Partners, Società di architettura e ingegneria
Il Gemelli del futuro, Roma, Binini Partners, Società di architettura e ingegneria
Il Gemelli del futuro, Roma, Binini Partners, Società di architettura e ingegneria
Il Gemelli del futuro, Roma, Binini Partners, Società di architettura e ingegneria
Il Gemelli del futuro, Roma, Binini Partners, Società di architettura e ingegneria
Il Gemelli del futuro, Roma, Binini Partners, Società di architettura e ingegneria
Il Gemelli del futuro, Roma, Binini Partners, Società di architettura e ingegneria
Il Gemelli del futuro, Roma, Binini Partners, Società di architettura e ingegneria
Il Gemelli del futuro, Roma, Binini Partners, Società di architettura e ingegneria
Il Gemelli del futuro, Roma, Binini Partners, Società di architettura e ingegneria
Il Gemelli del futuro, Roma, Binini Partners, Società di architettura e ingegneria
Il Gemelli del futuro, Roma, Binini Partners, Società di architettura e ingegneria
Il Gemelli del futuro, Roma, Binini Partners, Società di architettura e ingegneria
Il Gemelli del futuro, Roma, Binini Partners, Società di architettura e ingegneria
Il Gemelli del futuro, Roma, Binini Partners, Società di architettura e ingegneria
Il Gemelli del futuro, Roma, Binini Partners, Società di architettura e ingegneria

Il “Gemelli” del futuro


Committente
:
Università Cattolica del Sacro Cuore
Policlinico Agostino Gemelli

Anno di esecuzione:
2014

Livello del servizio svolto:
progetto preliminare

Stato di avanzamento dei lavori progettati:
incarico concluso

Superficie complessiva:
95.000 m² nuovo edificio

200.000 m² edificio da ristrutturare di cui:
3.000 m² di pediatria
3.000 m² di neonatologia, T.I. neonatale, ostetricia

Blocco operatorio:
n° 26 sale di circa 60 m² ciascuna organizzate in n°2 blocchi

Tecnico firmatari del progetto/servizio:
Binini Partners srl
Ing. Tiziano Binini, Arch. Lucia Mosconi, Arch. Cecilia Morini, Ing. Ed Arch. Francesco De Benedittis, Ing. Raffaele Ramolini, Arch. Alessia Becchi, Arch. Gianluca Castagnetti

Il Gemelli del futuro, Roma, Binini Partners, Società di architettura e ingegneria
Il Gemelli del futuro, Roma, Binini Partners, Società di architettura e ingegneria

Il “Gemelli” del futuro
Progetto di riordino funzionale, riqualificazione e potenziamento del Policlinico “A. Gemelli” di Roma